Archeoastronomia
Home Chi Siamo Dove Siamo Link  

" Guarda  attentamente, poiché  nelle  stelle  è  scritta  la strada  di  ogni  uomo "  W. Shakespeare

 
 

Archeoastronomia

Indietro

 

 

Medaglione di Chiavari

Questo  gioiello è la ricostruzione  di un oggetto tipicamente femminile, molto personale,  che nel  VI-VIII Sec. a.C.  ogni donna di rango nella  “Chiavari della necropoli”  possedeva dalla nascita sino alla morte ed oltre.

Oltre ad essere la fotografia astrale della proprietaria, era un suo efficiente e personale strumento , per la  vita di ogni giorno, di misura e di previsione del ciclo vitale e riproduttivo suo e della natura circostante, del tempo e dello spazio, una sorta di orologio e calendario perpetuo ed una sorta di mappa dell’universo, dal funzionamento elementare.

Questo  gioiello è un ”astrolabio” in versione femminile,  che, a prescindere da ogni considerazione astrologica, è un’incredibile strumento scientifico, che a quei tempi poteva sembrare perfino magico. Le consentiva di prevedere il ciclo mestruale vedendo avvicinarsi la fase lunare nella quale aveva avuto inizio il ciclo precedente; le consentiva probabilmente di avere lei stessa importanti indicazioni sulla sua fertilità nel ciclo. Le indicava con notevole precisione  la data probabile del parto, essendole nota la data di inizio delle ultime mestruazioni e con essa le caratteristiche del segno zodiacale del piccolo.  Nota la data del parto sua o di un’altra donna, poteva conoscere la probabile data dell’inizio delle ultime mestruazioni con ovvie implicazioni sulla paternità. Arcturus - Il medaglione di Chiavari

Grazie ad alcune particolarità costruttive la placca è perfino in grado di indicarle, in modo molto simile ad un odierno calendario ginecologico, i periodi di maggior pericolo di aborto nei primi quattro mesi di gravidanza. Come calendario naturale ed orologio perpetuo le dava le indicazioni necessarie per le attività agricole. Poteva leggere l’ora di giorno con l’ombra del sole e di notte con l’ombra della luna, il giorno del mese lunare, i giorni  legati alla levata eliaca di alcune costellazioni, la decade del periodo zodiacale, il periodo zodiacale, l’anno del ciclo lunare di 18.6 anni ed il ciclo lunare nel ciclo precessionale di 2190 anni. Le consentiva di misurare la posizione degli astri, di conoscere la latitudine, di fare previsioni astronomiche ed astrologiche per lei stessa e per gli altri.

Come tutti gli astrolabi rappresenta l’universo visto dalla stella polare ed è un prezioso strumento di misura dello spazio. 

Enrico Campagnoli

Arcturus - Il medaglione di Chiavari

Arcturus - Il medaglione di Chiavari

 

 

 

Home | Chi siamo | Dove siamo | Appuntamenti | Astronomia | Asteroidi | Atlante lunare | Photogallery | Utility | Riservato soci | Contattaci

Questo Sito e' stato ideato esclusivamente per fini amatoriali, didattici ed informativi  non commerciali ; nessun emolumento deriva all'autore dalla stesura delle pagine che sono il frutto di pura attività ricreativa, didattica senza alcun scopo di lucro; in ottemperanza alla legge n.62 del 7/3/2001, recanti norme sull'editoria, si rende noto che il sito è curato senza alcuna periodicità, ed aggiornato in maniera assolutamente casuale; è vietata la vendita e la commercializzazione delle foto e della documentazione presente sul Sito, gentilmente e gratuitamente concesse da Soci, Autori, Editori ed Enti. -  Se  inavvertitamente sono presenti immagini o documenti protetti  copyright si prega di segnalarlo che prontamente provvederemo alla  sostituzione  info@arcturus.len.it.